Corruzione al Parlamento Europeo.

12/16/2022 0 Di Samu

Ovunque, su qualsiasi giornale o media mainstream, circola la notizia della corruzione al Parlamento Europeo. La vice Presidente del Parlamento Europeo, Eva Kaili, é indagata per corruzione, con l’accusa di aver favorito i Mondiali di Calcio in Qatar.

In casa della vice Presidente sono stati trovati soldi contanti per un valore di circa 750 mila euro.

Chi potrebbe essere il responsabile della “soffiata” ? Probabilmente non lo sapremo mai…ma la questione di nostro interesse é il fatto che proprio loro, gli esponenti del Parlamento Europeo sono favorevoli alla diminuzione dell’uso del contante della popolazione, in quanto faciliterebbe i pagamenti in nero.

In tal modo, i cittadini sono sottoposti ad un severo controllo ed il denaro deve passare tramite le banche. Il pagamento per mezzo POS comporta un costo aggiuntivo, ovvero, la transazione bancaria e tutti sappiamo bene che ciò riduce il valore effettivo del denaro.

Questa é pura ipocrisia contro il cittadino perché ci sono alcuni personaggi (come in questo caso inseriti proprio nel Parlamento Europeo) che fanno girare soldoni e tangenti a nero da proporzioni bibliche. E non di certo le persone comuni come noi che lavoriamo e dobbiamo fare salti mortali per risparmiare qualche euro!

Probabilmente la soffiata a certi politici europei non é stata così negativa, perché qualcuno ha pensato bene di far capire chi sono in realtà i personaggi che siedono al Palamento Europeo e di quanto ipocriti siano!

Samu-News.